Silverstone – UK: Sabato 23 gennaio è andata in scena la prima gara del campionato endurance organizzata dal Racing Club International.

Palcoscenico della gara il leggendario circuito britannico di Silverstone. Una 3 ore intensa ed emozionante che ha visto coinvolti oltre 40 team internazionali.

Le qualifiche della durata di 20 minuti totali, sono state combattute fino agli ultimi secondi disponbili, con i primi 15 team raccolti in un distacco totale di soli 8 decimi. Emanuele Cardinale, a bordo della Bentley Continental GT3,  aveva svolto un brillante giro con un rilevamento cronometrico di 1:58:602 che lo proiettava in quinta posizione fino a 10 secondi dal termine, per poi chiudere in 7 posizione assoluta. Al via della gara, per il team AIDA, il nostro Ben Baumann, il quale con intelligenza e fine strategia, coadiuvata da Alex Fontana (direttore sportivo) e Carlo Barbieri (Ingegnere di pista) lo ha portato fino alla prima posizione. Dopo 1 ora e venti di gara il primo pit che riporatava alla guida Emanuele Cardinale. Anche lui con ferocia agonistica ha saputo riprendersi la prima posizione e consolidare il primato con un distacco di circa 20 secondi sul secondo e 40 sul terzo. A quaranta minuti dal termine, ultimo pit con al volante Burim Myrtaj, il quale con intelligenza ha saputo mantenere il vantaggio conquistato nei due stint precedenti e chiudere sul tragurardo portando il team AIDA alla prima vittoria del campionato.

Francesco Parisi – Team Manager: “dopo 3 mesi di allenamento, eravamo molto carichi per la prima gara, i nostri piloti erano concentrati e determinati per competere ai massimi livelli fin da subito. Il nostro obiettivo era il podio ma, grazie al lavoro di squadra, abbiamo centrato una vittoria alla prima gara ufficiale di campionato e questo ci trasmette molta fiducia per il proseguito del campionato. Ora testa alla prossima gara, la 24 ore di Kyalami il prossimo 20 febbraio, un test impegnativo, sicuramente intrigante e ricco di incognite. Puntiamo al podio in modo da poter incamerare punti pesanti per il campionato.”