Prosegue con successo l’attività di AIDA Pro E-Sports che ha conquistato altre tre vittorie grazie ai suoi sim-drivers, ormai impegnati in cinque competizioni ufficiali.

Per i colori di AIDA Pro E-Sports è arrivata la prima vittoria nel campionato ERS, dove Bruno Zanchi e Burim Myrtaj partecipano con la BMW M4 GT3. Sul circuito di Imola, terzo appuntamento della stagione, Bruno si è aggiudicato il successo in rimonta dalla terza piazzola in griglia al termine di una gara che ha visto variabili condizioni meteo. Ottimo anche il risultato di Burim, che porta la bandiera della squadra ticinese di sim-driving alla medaglia di bronzo, dopo essersi qualificato con il quarto tempo. La vittoria, sempre per Bruno, è arrivata anche nel quarto round della stagione, disputatosi sul circuito del Paul Ricard. Scattato dalla pole position, il 39enne ticinese ha replicato il successo del precedente round dopo aver anche registrato il miglior tempo nelle prove ufficiali. 12° posto invece per Burim, che si era qualificato settimo ma è stato colpito al via da una rivale ed è stato costretto ad una lunga sosta per riparare i danni e quindi ad una gara in rimonta. Bruno è secondo in classifica con 160 punti, a sole otto lunghezze dalla vetta.

È andato in archivio anche il primo round del campionato RCI a cui AIDA Pro E-Sports ha preso parte con la McLaren 720S GT3 con il tradizionale numero 158. Dopo la partenza dalla 25° posizione ottenuta da Barberi in qualifica, in una corsa sul circuito del Nurburgring caratterizzata dalle variabili condizioni meteo, il pilota italiano al fianco degli elvetici Baumann e Cardinale ha portato AIDA Pro E-Sports in 31° posizione. Sono stati ben due i recuperi da fondo gruppo, prima per un drive-through derivato da un contatto, poi per essere rimasti a secco di benzina nel giro di rientro.

La serie ONID ha disputato il terzo e quarto appuntamento del 2022 con entrambe le gare che si sono disputate in Italia, sulle pista di Imola e Monza. Quella del Santerno è stata la tappa trionfale per AIDA Pro E-Sports perché è in quello che è stato il primo round “endurance” della serie, ovvero il cui format prevedeva una gara da 45 minuti invece che due da mezzora, Yuval Sharon ha dominato sia le qualifiche che la corsa. Il fratello Yotam è giunto sesto sotto la bandiera a scacchi, in recupero dalla settima piazzola in griglia. Recupero invece da fondo griglia per Loris De Tata, che nonostante il nono tempo in prova, è dovuto partire dai box non essendo riuscito ad entrare nel server nei tempi previsti da regolamento. La tappa di Monza invece ha visto Yuval confermare il secondo posto in gara-1 dalla qualifica. La prima corsa ha visto tutti e tre gli alfieri di AIDA Pro E-Sports in Top-10 grazie al quinto posto di Yotam Sharon ed al decimo di Loris.

Si sono riaccesi i motori anche per Statihs Kokkorogiannis. Il pilota virtuale, e giornalista sportivo greco, che  ha vinto la classifica Silver nel British GT Championship organizzato da Asxeto Corsa Race Team nel 2021, quest’anno partecipa a European GT Championship. La serie è sempre organizzato da  Asxeto Corsa Race Team, e vede Stathis alla guida di una McLaren 720S GT3. Si sono corsi due appuntamenti, a Monza ed Hungaroring, che il greco ha completato in progressiva rimonta raggiungendo come miglior risultato la Top-10.